Key Benefits of EVFTA Europe Vietnam

Principali vantaggi di EVFTA per le aziende europee e vietnamite

EVFTA: dall’abbattimento dei dazi ai nuovi meccanismi di protezione degli investitori, ecco come il nuovo accordo di libero scambio farà salire alle stelle il commercio
KC Chang by Kian Chuan CHANG
Riepilogo

Nell’agosto 2020, l’Unione europea ha concluso l’Accordo di libero scambio UE-Vietnam (EVFTA) con il Vietnam. È il quarto accordo di libero scambio che l’UE firma con un Paese asiatico e, come tutti i precedenti, anche quest’ultimo ha lo scopo di eliminare i dazi doganali e fornire la protezione degli investimenti. Il suo obiettivo principale è stimolare una rapida crescita economica tra il Vietnam e l’Unione europea, un mercato combinato enorme con una popolazione totale di circa 550 milioni di persone.

Il PIL del Vietnam, economia emergente nella regione ASEAN, è cresciuto ad un tasso annuale costante del 5,1% negli ultimi dieci anni(dati pre-pandemia). Si tratta di un’economia orientata alle esportazioni che ha registrato un valore totale di esportazioni di 281 miliardi USD (FOB) e un valore totale di importazioni di 261 miliardi USD (CIF) nel 2020Per quanto riguarda le materie prime più esportate dal Vietnam nel resto del mondo, il governo nazionale fornisce la seguente ripartizione:

 

Major Exports From Vietnam 2021
Source: General Statistics Office of Vietnam
 
 

Quali sono i principali vantaggi dell’EVFTA?

L’EVFTA offre numerosi vantaggi a trader e investitori sia in Vietnam che nell’UE. Di seguito sono riportati i principali punti salienti dell’accordo1:

Rimozione dei dazi: in qualità di principale esportatore di merci dalla regione ASEAN verso l’UE, il Vietnam gode dei seguenti vantaggi EVFTA:

  1. Dopo l’entrata in vigore dell’accordo commerciale, l’UE si impegna a eliminare circa l’85,6% dei dazi sulle importazioni di merci vietnamite, equivalenti al 70,3% dei ricavi del Vietnam derivanti dalle esportazioni verso l’UE.
  2. Entro sette anni dall’entrata in vigore dell’accordo, l’UE rimuoverà il 99,2% dei dazi, equivalente al 99,7% dei ricavi del Vietnam dalle esportazioni verso l’UE.
  3. Sul restante 0,3% dei ricavi dalle esportazioni del Vietnam, l’UE si è impegnata a concedere al Vietnam dazi calmierati pro-quota, con aliquota fiscale sulle importazioni fissata allo 0% all’interno della quota.

In cambio, il Vietnam si è impegnato a offrire le seguenti riduzioni tariffarie sulle esportazioni dall’UE:

  • Dopo l’entrata in vigore dell’accordo commerciale, il Vietnam si impegna a ridurre immediatamente il 48,5% delle linee tariffarie, che rappresenta circa il 64,5% del fatturato totale proveniente dalle importazioni.
  • Entro sette anni dall’entrata in vigore dell’accordo, il Vietnam si impegna ad eliminare il 91,8% delle linee tariffarie, equivalente al 97,1% dei ricavi provenienti dalle esportazioni dell’UE.
  • Dopo dieci anni, il 98.3% of the tariff lines will be eliminated (close to 99.8% of total import turnover).
  • For the remaining 1.7% of the tariff lines, Vietnam si impegna a tagliare il 98,3% delle linee tariffarie (circa il 99,8% del fatturato totale proveniente dalle importazioni).

Oltre alle riduzioni dei dazi, altri capitoli e disposizioni dell’EVFTA contribuiscono notevolmente a migliorare lo sviluppo economico tra gli Stati membri dell’UE ed il Vietnam e a rafforzare la partnership e la cooperazione in corso. Ad esempio:

Regole di Origine (RoO): misure di semplificazione relative alla definizione e alle procedure delle RoO. Le merci prodotte nell’Unione europea e importate in Vietnam (e viceversa) saranno idonee alla concessione tariffaria indicata nell’EVFTA previa presentazione di uno qualsiasi dei seguenti documenti di certificazione dell’origine:

  1. 1Certificato di Origine (CoO) conforme al Protocollo.
  2. Per le importazioni nell’UE, Dichiarazione di Origine preparata in conformità al Protocollo da un esportatore approvato per qualsiasi spedizione, indipendentemente dal valore, o da qualsiasi esportatore per transazioni del valore totale non superiore a 6.000 EUR.
  3. Per le importazioni in Vietnam, Dichiarazione di Origine preparata dagli esportatori e registrata in un database elettronico in conformità con la legislazione pertinente dell’Unione Europea. Ai sensi di queste disposizioni, l’agenzia governativa competente in UE dovrà comunicare al Vietnam che tale legislazione si applica ai propri esportatori.

Riconoscimento reciproco degli standard: al fine di salvaguardare la salute, la sicurezza e l’ambiente dei membri firmatari dell’EVFTA, l’accordo copre diversi riconoscimenti reciproci degli standard per promuovere gli scambi tra l’UE e il Vietnam, come misure sanitarie e fitosanitarie (SPS), indicazioni geografiche (GIs), leggi sul lavoro e responsabilità sociale d'impresa.

Promozione e protezione degli investimenti: con la ratifica dell’EVFTA, il governo vietnamita si è impegnato ad aprire la propria economia agli investimenti nel settore manifatturiero in diversi settori chiave, come a produzione di alimenti e bevande, fertilizzanti, compositi azotati, pneumatici e tubi, guanti e prodotti in plastica, ceramiche e materiali da costruzione. Ciò contribuirà notevolmente ad aumentare gli investimenti esteri diretti in Vietnam, specialmente da parte degli Stati membri dell’UE.

Per proteggere gli interessi degli investitori del Vietnam e dell’UE, l'EVFTA prevede l'istituzione di un meccanismo permanente di risoluzione delle controversie in materia di investimenti, attraverso la creazione di una sorta di Tribunale indipendente per gli investimenti in grado di gestire qualsiasi controversia commerciale.

Diritti di proprietà intellettuale: l’EVFTA richiede alle autorità doganali un coinvolgimento attivo nel sequestro doganale di qualsiasi merce sospetta di violazione dei diritti della PI e una collaborazione alle indagini a fianco dei titolari di tali diritti, compresa la fornitura di informazioni pertinenti per l’analisi del rischio. Questa disposizione rafforzerà ulteriormente la protezione di cui godono i titolari di diritti in Vietnam e nell’UE.

“In seguito all’EVFTA, la crescita economica tra il Vietnam e l’Unione europea è destinata a salire alle stelle nel giro di pochi anni, grazie anche alla riduzione dei dazi e ai requisiti semplificati delle Regole di Origine.”

GEODIS: il partner di fiducia globale per la conformità doganale e commerciale

Anche se le normative sul commercio internazionale e gli accordi di libero scambio possono sembrare molto complessi e confusi, avere una conoscenza approfondita dei dettagli offre notevoli vantaggi tangibili alle aziende che operano in diversi Paesi e regioni.

GEODIS, leader mondiale nei servizi di intermediazione doganale, fornisce una gamma completa di soluzioni professionali per la conformità doganale e commerciale a tutti i propri clienti a livello globale. Abbiamo più di 1.100 esperti commerciali in tutto il mondo che supportano i nostri clienti in merito a normative doganali e accordi di libero scambio e forniscono soluzioni transfrontaliere efficaci per garantire spedizioni efficienti dei carichi, ottimizzazione di dazi e imposte, nonché una piena conformità doganale in ogni momento.

Vuoi saperne di più?

Se la tua azienda necessita di supporto, non esitare a contattarci all’indirizzo: [email protected]

 


Fonte: UE-Vietnam – Testi degli accordi (Commissione europea - https://policy.trade.ec.europa.eu/eu-trade-relationships-country-and-region/countries-and-regions/vietnam/eu-vietnam-agreement/texts-agreements_en)

 

 

817 views